PERSONE E VOLTI Dalla Fisiognomica alla Semeiotica

Foto

PERSONE E VOLTI Dalla Fisiognomica alla Semeiotica

Mercoledì 16 ottobre 2019
ore 16,30
 

Sezione di Scienze Fisiche matematiche e naturali

Sala dei Presidenti

  
Prof. Corrado Lavini
Dipartimento di chirurgia e specialità chirurgiche. U.O. di Chirurgia Toracica
AOU Policlinico di Modena
 
 
Il volto è la sintesi, unica e irripetibile, dell’individualità di una persona. Per Cicerone era lo specchio dell’anima e già dall’antichità è stato motivo di studi tesi a trovare una correlazione tra aspetto esteriore e quello interiore. La fisiognomica prese impulso da queste premesse, sviluppandosi soprattutto nel Rinascimento. Nel XVIII secolo nacque invece la frenologia, che associava le facoltà psichiche alla conformazione del cranio. Nella seconda metà dell’Ottocento Cesare Lombroso fondò l’antropologia criminale, in cui i tratti somatici con rigido determinismo biologico venivano messi in relazione al comportamento deviante. Queste discipline, bizzarre e potenzialmente pericolose, sono state definite nel secolo scorso come pseudoscienze. In medicina invece lo studio del volto ha portato ad acquisizioni probanti : la “facies” può essere in numerosi casi la spia rivelatrice di una malattia concomitante. 

Contattaci

Inviaci un messaggio

Siamo a Vostra disposizione per informazioni di qualsiasi genere: scrivi un messaggio all'Accademia utilizzando il form sottostante. Sarà nostra premura rispondere nel più breve tempo possibile.