14/12/2021 - La Sala della Spelta, “teatro delle commedie” nella Modena di Orazio Vecchi e dei duchi d’Este

Foto

14/12/2021 - La Sala della Spelta, “teatro delle commedie” nella Modena di Orazio Vecchi e dei duchi d’Este

Martedì 14 Dicembre 2021
ore 16.30

meet.google.com/fxy-wwbi-ugg

Sezione di Storia, Lettere e Arti

Sala dei Presidenti


Graziella Martinelli Braglia

Diffuso è l’equivoco fra due scomparsi teatri modenesi, il Teatro della Spelta e il Teatro Ducale Grande o di Piazza, sia per l’ubicazione nel medesimo blocco nord-occidentale del Palazzo Comunale, sia per la loro realizzazione nello stesso giro d’anni, il primo nel 1652, con progetto di Gaspare Vigarani su commissione del duca Francesco I d’Este, e il secondo dal 1654 al 1656, a opera di Cristoforo Malagola detto Galaverna su incarico della Comunità. Ricavata in un trecentesco edificio comunale, l’antica Sala della Spelta ospitò nel 1539 la prima commedia rappresentata a Modena in un luogo non privato. Vi si assiste, tra Cinque e Seicento, al passaggio dal “teatro da sala”, con rappresentazioni d’alta dignità letteraria per un pubblico elitario e non pagante, al “teatro da stanza” portato avanti da “comici” con spettacoli compositi, spesso nei modi della Commedia dell’arte. Vi si esibiranno le compagnie di Bartolomeo Grilli, dei Gelosi, degli Arditi e il fantasista modenese Zan Brighella, talora alla presenza di Cesare d’Este, primo duca del ramo modenese. E forse nella Sala della Spelta, il 20 maggio 1594, era stata posta in scena l’anteprima de L’Amfiparnaso di Orazio Vecchi, di fronte al principe Alessandro, futuro cardinale d’Este. Benché riattata come teatro da Malagola, la sala andrà incontro a una progressiva decadenza per gli spazi limitati e per gli scarsi investimenti, tanto che dal 1697 sarà adibita, sia pur saltuariamente, a teatro anatomico; ma avrà una nuova vita dal 1713 come Teatro Molza, e fin oltre la metà del Settecento sarà luogo tra i più brillanti e mondani dello spettacolo nella capitale estense, fino al suo atterramento nel 1764.

La S.V. è invitata
 
il Presidente della Sezione
Prof. Giorgio Montecchi
 
 
LA CONFERENZA SI TERRÀ NELLA SALA DEI PRESIDENTI FINO AL RAGGIUNGIMENTO DELLA CAPIENZA MASSIMA.
SARÀ POSSIBILE PARTECIPARE IN DIRETTA STREAMING
 
 meet.google.com/fxy-wwbi-ugg

 
IN BASE ALLE DISPOSIZIONI PREVISTE DAL DL n°105 del 23 Luglio/2021, PER ACCEDERE È RICHIESTA LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (Green pass) E DOCUMENTO DI IDENTITÀ.
IN ALTERNATIVA, È POSSIBILE PRESENTARE LA DOCUMENTAZIONE CHE ATTESTI UN TAMPONE NEGATIVO EFFETTUATO NELLE ULTIME 48 ORE.

Contattaci

Inviaci un messaggio

Siamo a Vostra disposizione per informazioni di qualsiasi genere: scrivi un messaggio all'Accademia utilizzando il form sottostante. Sarà nostra premura rispondere nel più breve tempo possibile.