FRANCESCO II D’ESTE E L’EUROPA MUSICALE

Foto

FRANCESCO II D’ESTE E L’EUROPA MUSICALE

Giovedì 24 ottobre
ore 17
 

I LINGUAGGI DELLE ARTI: INGEGNI
A cura di Enrico Bellei e Sonia Cavicchioli

con la collaborazione di
Adriana Orlandi (UNIMORE)
Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti - Sezione di Storia Lettere e Arti

Matteo Colombini (Associazione Musicale Ars Nova)

Sala dei Presidenti

giovedì 24 ottobre
ore 17

Ripensare gli Estensi

FRANCESCO II D’ESTE E L’EUROPA MUSICALE


con Federico Lanzellotti
 

Durante il ducato di Francesco II d’Este (1662-1694), Modena divenne il centro di un’intricata rete di relazioni internazionali. Corte musicale tra le più fulgide d’Europa, la città si impose come punto di partenza e punto di approdo per diversi compositori di grande rilevanza. Punto di partenza per i Bononcini, destinati a riscuotere un successo ampio e duraturo, Modena fu anche uno dei centri sfiorati dalla figura e dalla musica di Carlo Ambrogio Lonati, noto in tutta Europa come “Il gobbo della regina Cristina”, poliedrica e misteriosa figura di musicista barocco a tutto tondo. L’analisi del percorso artistico e dell’iter musicale di questi personaggi evidenzia il ruolo della corte modenese quale punto d’incontro di un pluriarticolato crocevia artistico oltre che fiorente officina di sperimentazione compositiva.

**********************************************

PROSSIMI APPUNTAMENTI DELLO STESSO CICLO IN ACCADEMIA

Giovedì 21 novembre - ore 17
L’ESTRO DI BELLEROFONTE CASTALDI
con Paola Ventrella e la sua tiorba

Giovedì 28 novembre - ore 17
FILOSOFIA DELLA MUSICA
con Massimo Donà e Matteo Colombini

Giovedì 5 dicembre - ore 17
LA MUSICA E L’INEFFABILE
con Enrica Lisciani-Petrini e Matteo Colombini


PROGRAMMA GENERALE Grandezze&Meraviglie

Contattaci

Inviaci un messaggio

Siamo a Vostra disposizione per informazioni di qualsiasi genere: scrivi un messaggio all'Accademia utilizzando il form sottostante. Sarà nostra premura rispondere nel più breve tempo possibile.